venerdì 24 aprile 2015

CNC - Realizzare una montatura per occhiali

Appena ho scoperto che in commercio si trovavano anche gli occhiali in legno mi sono subito domandato se potevo costruirmeli.


Non avevo mai fatto fresature in 3D su legno di pezzi così delicati così ho voluto mettere a dura prova la mia CNC.

Mi serviva un legno abbastanza duro e molto denso così ho rimediato un pezzo di wengè.

Con 3D studio Max ho modellato una montatura semplice giusto per capire se era possibile fresarla.

Esportato il modello in .STL l'ho importato in Cut3D della Vectric ed ho generato 2 fresature 3D, una per la prima facciata ed una per l'altra meta del pezzo.

Dato che il pezzo andava ruotato di 180° dopo la prima fresatura e non avevo ancora il 4° asse pronto mi sono costruito un supporto con dei fori di centraggio in modo che ruotando il pezzo il punto zero rimaneva invariato.



Di seguito qualche video della lavorazione



















Per adesso sono fermo qui, devo decidermi a fare anche le stanghette, ma dato che l'esperimento è ben riuscito penso che rifarò la montatura con uno stile un pò più maschile e gli farò montare dall'ottico un paio di lenti da sole.

Grazie per la lettura




martedì 21 aprile 2015

DIY - Come rendere lucidi gli oggetti stampati in ABS

In questo articolo spiegherò, per chi ancora non lo sa, come rendere più belli e lucenti i vostri oggetti stampati in ABS.






Solitamente gli oggetti stampati in 3D hanno un aspetto rigato poco piacevole alla vista.
In pochi passaggi potete dare ai vostri oggetti stampati in 3D un incredibile aspetto lucido come fossero di porcellana.

Il procedimento è veramente semplice l'unica cosa che dovete rimediare (oltre ad una stampante 3D) è dell'acetone puro che potete comprare in qualsiasi ferramenta o a Brico.

L'acetone ha un potere solvente sull'ABS per cui tende ad ammorbidire le forme, un pò come mettere una scultura di burro in un forno caldo.
Più tempo il burro sta esposto al calore e più tempo le forme si ammorbidiscono fino a scioglierle completamente.
Lo stesso vale per l'ABS a contatto con l'acetone.

Ovviamente se dovete realizzare dei pezzi meccanici o di precisione vi sconsiglio di utilizzare questa tecnica perché varierebbe le misure del vostro pezzo ma per tutto il resto è eccezionale.

Qualche raccomandazione...

L'acetone è tossico, evitate di respirarne i vapori
L'acetone è infiammabile quindi non fumateci vicino.

Iniziamo

L'obiettivo è quello di mettere il vostro oggetto a contatto con i vapori dell'acetone, non deve essere immerso.
Per fare questo ho realizzato un piccolo supporto per fare in modo che il pezzo in ABS non tocchi l'acetone.

Con un pezzo di legno e qualche pezzo di filo di metallo ho assemblato una specie di gabbietta con dei piedini che evitano il contatto con il liquido.





Poi prendete l'acetone e ne mettete un pò in un contenitore o vecchia pentola


Chiudete il contenitore con un coperchio e lasciate agire. 
Io ho utilizzato un piatto trasparente per monitorare la situazione.


Dopo circa una mezzora noterete che il modello inizierà a diventare sempre più lucido e le forme tenderanno ad ammorbidirsi.
Più tempo terrete il pezzo a contatto con i vapori e più l'effetto sarà evidente e smorzante per cui quando l'oggetto avrà raggiunto l'aspetto desiderato lo potete togliere dal contenitore.

L'oggetto di questo esempio l'ho lasciato forse troppo tempo (circa 6 ore) infatti le forme si sono ammorbidite troppo da non riconoscerne alcuni particolari.

Mi raccomando una volta tolto l'oggetto dai vapori non toccatelo ne con le mani ne con altri oggetti perchè la superficie è fresca come fosse una vernice (la gabbietta serve appunto a questo scopo).
Lasciate asciugare il pezzo per alcune ore.

Ci sono due tecniche per fare questa operazione una a caldo ed una a freddo, la prima è più pericolosa per cui ve la sconsiglio perché consiste nello scaldare l'acetone fino a 80°.
La tecnica a caldo riduce notevolmente i tempi ma è molto più pericolosa sia per l'infiammabilità sia per la quantità di vapori inalati.

Prima del trattamento

Dopo il trattamento con l'acetone


  Buon divertimento!

Spero abbiate trovato interessate questo articolo.
Grazie per la lettura




lunedì 6 aprile 2015

Come scattare incredibili marco con il vostro tablet o smartphone

Scrivo questo breve articolo perché questa mattina smontando un vecchio masterizzatore DVD rotto mi sono accorto che con una piccola lente recuperata dal gruppo ottico è possibile scattare delle belle macro utilizzando semplicemente un telefono o un tablet.



La lente in questione si trova immediatamente sotto a quella che potete vedere nella figura.


Adesso non ci resta che fissare la lente sopra all'obiettivo del vostro tablet o smartphone e per farlo potete utilizzare anche del banale scotch come ho fatto io.





Questo è il risultato:

Arancia

Kiwi

Tessuto

100 euri

Gomma di una matita

Punta di una matita

20 centesimi

Le foto che avete visto le ho scattate con un vecchio ipad mini.

Buon divertimento